La leggenda di Romolo e Remo



Roma. Basta il nome per evocare la Storia.
Ispirata dalla sua grandezza ho deciso di illustrare, nel mio piccolo, la leggenda della sua fondazione: "La leggenda di Romolo e Remo".


Era una sera d’autunno, fredda, buia, una di quelle sere in cui tutti si mettono al calduccio sotto le coperte. La pioggia cadeva fitta fitta e Faustolo, un pastore gentile e di buon cuore, sedeva con la moglie Laurenzia nella sua capanna e guardava fuori dalla finestra le gocce d’acqua che scendevano. Splash. Splash. Ad un certo punto vide una strana ombra muoversi là fuori. Chi mai poteva andarsene in giro con quel tempaccio? Faustolo era molto incuriosito e decise di andare a vedere, dopotutto si annoiava senza far niente in casa!
Testo di Francesca  Bellacicco



continua.. .