Io lavoro a casa. Una telefonata importante.

Ogni tanto devo fare una telefonata importante.
Questo non è affatto un problema, anzi, sicura di me affronto sempre il mio interlocutore con serenità.
Io lavoro a casa e i miei due cani sono i co-protagonisti delle mie "avventure" lavorative: è impossibile escluderli! Fedelissimi, non mi perdono mai di vista.
Mi alzo dalla sedia e vado nell'altra stanza per la mia telefonata importante: scatta "l'allarme rosso". Io non me ne accorgo, ma forse il mio tono e i miei gesti sono più decisi rispetto alla tranquilla routine che conduciamo. Sta di fatto che loro percepiscono questo cambiamento e sono determinati a riportare la quiete, a tutti i costi! Mi trotterellano dietro preoccupati. Parlo con il mio interlocutore. Gesticolo. Uno dei due mi conforta appoggiandosi a me e scodinzolando contro l'armadio, emettendo così un forte suono ritmato. L'altro non vuole essere da meno e così saltella allegramente tutt'intorno ( la scena si svolge su un vecchio e cigolante parquet). Finisce la telefonata. Di nuovo il silenzio. Felici di essermi stati vicino in un momento così difficile, mi guardano soddisfatti e tornano nelle loro cucce.